La luce, da una bottiglia di plastica trasparente riempita di acqua ossigenata e candeggina.

L’ invenzione è di in ingegnere del MIT Amy Smith, ed è stata già installata sui tetti di numerosissime abitazioni prive di luce delle Filippine.

Una comune bottiglia di plastica, riempita d’acqua ossigenata e di candeggina  (per non comprometterne la trasparenza) e si può avere un po’ di luce nelle baracche di Manila, quel tanto per potersi vedere, quanto basta per uscire dal buio forzato, legato a una condizione di vita disumana. Un’invenzione geniale, la «Solar Bottle Bulb» , un progetto dal nome suggestivo ed esplicativo, Un litro di luce (Isang Litrong Liwanag) (liter of light), rispetta i principi del movimento ideologico che si basa sulle tecnologie semplici, appropriate ed eco-sostenibili con cui il filosofo ed economista Ernst Friedrich Schumacher sognava di migliorare il mondo nelle zone di massima povertà.

Nei quartieri più poveri di Manila, capitale delle Filippine le abitazioni sono così vicine da rendere impossibile la costruzione di finestre e l’energia elettrica rimane ancora troppo costosa. Per questo per ben tre milioni di abitazioni (gli slum di Manila) la vita domestica si svolge prevalentemente al buio, con tutte le conseguenze psicologiche e di salute che si possono immaginare.

Ma ora grazie a Solar Bottle Bulb la luce entra in molte baracche dei bassifondi di Manila.

Le bottiglie di plastica anziché finire nella spazzatura diventano una fonte di luce economica e sostenibile: vengono riempite di acqua e candeggina e fissate a un foro nei tetti di lamiera ondulata. A questo punto il contenuto delle bottiglie, colpito a 360 gradi dai raggi solari, genera una rifrazione orizzontale fornendo un’illuminazione paragonabile a quella di una normale lampadina da 55 watt.

A importare e sposare l’innovativa tecnologia è stato Illac Diaz, dell’organizzazione no-profit My Shelter Foundation, che ha creato il progetto denominato Isang Litrong Liwanag (un litro di luce).

Nelle Filippine le bottiglie-lampadine vengono vendute e installate al prezzo di un solo dollaro e ne sono gia state distribuite tantissime in molte abitazioni in cinque province dello stato asiatico. L’illuminazione garantita dalle Solar Bottle Bulb dura tutto il giorno e viene indicata come la scelta migliore rispetto ad altre soluzioni.

Il “Litro di Luce” è iniziato nelle Filippine , oggi il movimento è cresciuto e illumina 28.000 case e le vite di 70.000 persone. Ora Litro di Luce è presente anche in India e Indonesia,

La fondazione Shelter ha grosse ambizioni e si affida al volontariato per diffondere il movimento litro di luce dove è più necessario. “Utilizzando le Filippine come casa base, vogliamo un milione di Solar Bottle Bulb installate in tutto il mondo entro la fine di quest’anno.”

Per seguire le attività del movimento  http://literoflight.org/

43

 

IMG_5656-1200x800