Se volete essere alla moda, in un modo molto chic e vintage, non potete far vi mancare un accessorio che non conosce appannamento: il foulard. Se negli anni cinquanta il foulard al collo o sulle chiome accuratamente acconciate o cotonate era un vero e proprio “must”, ora ciò che sembra dominare è piuttosto la voglia di giocare a “stravolgere” questo accessorio tanto amato. Per quanto concerne le fantasie, non c’è che l’imbarazzo della scelta: dallo stile animalier classico, leopardato o zebrato, alle stampe super colorate, con temi ispirati alla natura o all’arte, naturalistici o astratti. Più o meno grandi, come piccole sciarpine o comodi scialli, i foulard devono essere rigorosamente quadrati, in pura seta, e indossati con stile e nonchalance.