17361112Dopo la spesa iniziale sostenuta per l’acquisto di una automobile: assicurazione, bollo, tagliando, revisione, riparazione, carburante, parcheggio, pedaggio, ulteriori e numerosi costi incidono sulla gestione del mezzo. Un gruppo di scienziati danesi, autori di una interessante ricerca, svela che le auto costano alla collettività sei volte più delle biciclette. I parametri presi in esame sono molteplici: impatto economico dello smog, inquinamento acustico, usura del manto stradale. Dal confronto la bici è uscita vincente. I ricercatori sostengono che le auto costino molto di più sia ai privati che alla società. Dalla somma dei costi sociali e privati è emerso,infatti, che un’auto costa 0,50 euro per ogni chilometro percorso, a fronte degli 0,08 euro spesi per percorrere la stessa distanza in bici. Se si analizzano soltanto i costi per la collettività, tralasciando la spesa per i mezzi sostenuta dai singoli cittadini, emerge che la bicicletta chiude il bilancio in positivo. Per ogni chilometro percorso infatti, il guadagno per la collettività è di 0,16 euro. L’automobile, invece, incide sulla popolazione con un costo di 0,15 euro per ogni chilometro percorso. Questi dati dovrebbero far riflettere e spingere le amministrazioni locali e i governi a investire maggiormente nella mobilità sostenibile, realizzando nuove piste ciclabili e incoraggiando sempre più i cittadini a lasciare l’auto in garage. Oltre a far risparmiare risorse economiche, utilizzare la bicicletta  e rinunciare all’auto consentirebbe di migliorare la qualità dell’aria nelle città e contemporaneamente la salute dei cittadini.