6Noi di Bicycool Magazine siamo interessati a tutto ciò che non è convenzionale. Tale caratteristica, oggi, accomuna la fantastica bicicletta Brompton e le deliziose pizze di Luca Castellano. Giovane maestro pizzaiolo napoletano ed attento studioso delle eccellenze del territorio. Egli studia, sperimenta e valuta costantemente, con dedizione e passione, i singoli ingredienti madre dell’impasto, allo scopo di creare pizze “nuove”, uniche e per tutti i gusti. Qualche esempio: ad ogni pizza il suo pomodoro. Il pomodorino del piennolo protagonista della pizza Vesuvio, il pomodorino giallo per la pizza “Jesce Sole” ed il San Marzano per la nuova pizza omonima, in lizza anche per il famoso contest “Una pizza per l’estate.” Altro esempio è quello della Margherita Impecorita. Alla base c’è la classica pizza margherita, ma l’aggiunta di una spolverata di Caso Peruto, l’antico formaggio casertano che risale ai tempi dell’Impero Romano, le dà un gusto e un profumo tutto nuovo. Il concetto di base dell’arte della pizza di Luca Castellano è “sperimentare con la tradizione”, innovare nel rispetto dei segreti, della storia, e della tradizione di questo fantastico cibo che rende la città di Napoli, e con essa l’Italia intera, amati in tutto il mondo. A questo punto ci si chiede, cosa c’entra la bici, ed in particolare la Brompton? La Brompton, oltre che per la sopracitata non convenzionalità, per noi rappresenta la perfetta correlazione in termini di mobilità, con il concetto di Slow Food, appartenente al mondo della enogastronomìa. Slow Food è un movimento culturale internazionale che opera in forma di un’associazione senza scopo di lucro. Nacque in Italia, a Bra, nel 1986, con il nome di Arcigola. Slow Food si pone come obiettivo la promozione del diritto a vivere il pasto, e tutto il mondo dell’enogastronomia, innanzitutto come un piacere. Fondata da Carlo Petrini e pensata come risposta al dilagare del fast food, dello junk food, e delle abitudini frenetiche, non solo alimentari, della vita moderna, Slow Food studia, difende, e divulga, le tradizioni agricole ed enogastronomiche di ogni parte del mondo. Dunque la Brompton in questo caso, come tutte le interessanti idee di “new mobility” che via via scoprirete all’interno del nostro Magazine, rappresenta la mobilità ecosostenibile, “slow” ed in netta antitesi con ciò che è stressante, frenetico e soprattutto inquinante. Un mezzo su tutti: l’automobile. “Slow food” e “New and Slow mobility” a braccetto per uno stile di vita sano, non convenzionale, lontano dalla società massificata e pertanto certamente migliore di quello che moltissimi di noi oggi hanno.

Per conoscere meglio il Maestro pizzaiuolo Luca Castellano, vi invitiamo a visitare il sito www.pizzazza.it.

Cliccate quì per guardare il video!